ROTARY CLUB MONZA EST

In prima linea con un impegno costante

La nostra passione comune per il servire ci aiuta a realizzare l’impossibile.

IL DISTRETTO

Il Distretto 2042 raccoglie i Club della Lombardia centrale e settentrionale, compresi nelle province di Bergamo, Como, Lecco, Sondrio, Varese e Milano, esclusa l’area metropolitana di Milano, di competenza del Distretto 2041.
Ne fanno parte 44 club, per un totale di circa 2.500 soci.
Numerosi sono i service e i programmi attivati sul territorio a favore delle comunità locali e in un’ottica di sviluppo globale.

I NOSTRI

PROGETTI

ASSEGNO ALLA COOPERATIVA SOCIALE LA MERIDIANA

DONAZIONE DI
TABLET,
VOUCHER E
DPI

MIGLIAIA DI MASCHERINE
DONATE ALLA
CROCE ROSSA

La luna rossa

La luna rossa presente sulla nostra bandierina è un antico simbolo monzese. E non è solo una luna. È una luna sovrapposta ad un sole, che si vede apparire nella parte inferiore. 

Ecco la spiegazione del significato simbolico secondo il cronista monzese Bonincontro Morigia del XIV secolo: “E però, siccome in Monza esistono le autorità del Papa e dell’Imperatore, questi hanno dato alla suddetta Terra di Monza nobili e simboliche insegne da portarsi dal Comune, e cioè una bandiera di campo bianco avente nel mezzo una luna rossa; e ciò per significare che, come nel mondo esistono due luminari che presiedono l’uno al giorno, l’altro alla notte, e cioè il Sole e la Luna, così nel mondo due Signori devono presiedere l’uno alle cose spirituali, l’altro alle cose temporali, e cioè il Papa alle prime, l’Imperatore alle seconde”. 

Col Sole si raffigura il Papa, con la Luna l’Imperatore. Ma perché la luna è di colore rosso? Risponde Bonincontro: “Il Sole, e cioè il Papa, dispose e consentì che l’Imperatore dovesse assumere in Monza la Corona Ferrea quale simbolo di forza e di giustizia di sangue; e però, a quella stessa guisa che, nel giorno del Giudizio, come si legge, la Luna dovrà, per segno di giustizia, convertirsi in sangue, così la Luna è qui colorata in rosso per segno di giustizia. Dall’autorità del Sole, e cioè del Papa, discende qui all’Imperatore la potestà di spargere il sangue, e cioè di fare giustizia di sangue per tutto il mondo”. 

E a conclusione: “Per la qual cosa, poiché tanto il Papa quanto l’Imperatore spiegano in Monza la loro potenza, è da essi conferito al Comune della predetta Terra, per sua nobile insegna, un vessillo di campo bianco, il qual campo raffigura il Sole e cioè il Papa, con dentro una Luna raffigurante l’Imperatore, come detto più sopra”. 

Queste notizie ed il disegno della Luna sono stati ripresi da: “Banderia Communis Modoetie”, relazione della Commissione nominata dal Comune con atto 18 marzo 1923, reperita presso la Biblioteca Civica in Monza.

 

le nostre

conviviali

CLUB MONZA EST
45
SOCI
1500
ANNO DI FONDAZIONE
2
PROGETTI REALIZZATI